Andrea Ricci è dirigente di ricerca presso l’Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche (INAPP), dove coordina il progetto INAPP “Analisi strategica delle politiche pubbliche”. I suoi interessi di ricerca riguardano l’analisi e la valutazione delle politiche pubbliche per il lavoro e le imprese, la dinamica del mercato del lavoro e l’organizzazione industriale, l’analisi economica delle istituzioni e del management.

L’istruzione degli imprenditori e le conseguenze per il lavoro

Andrea Ricci illustra una caratteristica delle imprese italiane solitamente trascurata eppure densa di implicazioni per il modo in cui esse vengono gestite e per la loro competitività. Si tratta del fatto che i nostri imprenditori sono mediamente meno istruiti dei loro colleghi europei e, in base a un’analisi econometrica, la presenza di un imprenditore laureato incide molto su variabili decisive per la utilizzazione e la valorizzazione del capitale umano, in particolare incide sulla quota di lavoratori ai quali le imprese offrono occasioni di formazione professionale.